crebs logo
Lavori creativi - Crebs - creative and developer jobs - programmatore - startup

Guida ai salari

La prima guida italiana ai salari nell’ambito creative & tech.

Crebs promuove la prima guida italiana ai salari nell’ambito creative & tech. Potrai tenere conto dei risultati della statistica ed eventualmente utilizzarli per negoziare il tuo stipendio, se sei un professionista, o, se sei un’azienda, per confrontarti con nuove figure professionali. Partecipa al sondaggio (in modo anonimo) e contribuisci alla realizzazione di questa importante guida.

Developer

Senior

Da

32.000€

A

56.000€

Mid

Da

26.000€

A

32.000€

Junior

Da

17.000€

A

25.000€

La media è calcolata in base ai dati elaborati dal sondaggio promosso da Crebs (circa 3000 professionisti, suddivisi secondo le seguenti percentuali: 60.5% al nord, 23.2% al centro, 16.3% al sud e nelle isole). I dati sono da considerarsi approssimativi, puramente indicativi, e non hanno la pretesa di offrire un risultato incontrovertibile o modellizzato, ma possono servire come spunto di riflessione. La forbice tra stipendio minimo e stipendio massimo è ampia, poiché condizionata da molteplici varianti e differenti fattori: il numero di dipendenti dell'azienda, dimensione dell'azienda, posizione geografica, ecc. In futuro, con una partecipazione al sondaggio maggiore e meglio distribuita geograficamente, contiamo di raggiungere un risultato più preciso e organico.

Uomini vs. donne

Questo grafico raffigura il divario medio retributivo tra uomini e donne.

N.D.
Junior
N.D.
Mid
N.D.
Senior

Uomini

Donne

Lavoro vs. titolo di studio

Quanto influiscono il livello e il percorso di studi con la carriera e con la retribuzione? Il grafico raffigura la media della retribuzione a seconda del livello di istruzione dei partecipanti al sondaggio (scuola secondaria, istruzione superiore, ecc.).

Diploma
Laurea 3 anni
Laurea 5 anni
Master

Descrizione ruolo

Il web developer può ricoprire due ruoli: front-end developer e back-end developer. Il primo si occupa della tecnologia cosiddetta lato-client (linguaggi come HTML, JavaScript e CSS) e il prodotto del suo lavoro viene interpretato dai browser web. Il secondo, invece, utilizza linguaggi lato-server (come Pyhton, Ruby, PHP, Java; ASP, .NET, Node.js) e il risultato del suo lavoro risiede su dei webserver ed è utilizzato principalmente da siti ed applicazioni web. Un Web developer che ha competenze ed esperienza trasversale tra i due ambiti si chiama “Full Stack developer”. Il developer che si occupa di tecnologie mobile viene chiamato invece mobile developer o app developer.

Un developer con un certo bagaglio di esperienza può diventare un team leader, con capacità e compito di coordinare un gruppo di developer; un technical architect, che dovrebbe scrivere meno codice, decide le tecnologie da utilizzare, definisce l’architettura a supporto dei progetti di cui è responsabile, prevede eventuali problemi ed ostacoli a cui il progetto potrebbe andare incontro; l’IT manager o Technical Project manager; il CTO di un’azienda.

ATTIVITÀ SVOLTE
Le attività svolte da un developer variano, e non poco, a seconda dell’azienda in cui opera e dalle capacità e specializzazioni del developer. In generale, possiamo dire che il developer dovrà:
  • fornire stime delle tempistiche di lavoro per le parti di cui è responsabile di un progetto;
  • contribuire alla scrittura di documenti (specifiche tecniche, istruzioni, presentazioni, etc.);
  • offrire un supporto al team “non tecnico” come, per esempio, ai designer;
  • discutere soluzioni tecniche con i clienti per offrire nuove idee possibilmente innovative;
  • essere costantemente aggiornato su novità, trend e tecnologie emergenti;
Nello specifico, il front-end developer deve:
  • conoscere linguaggi come HTML5, XHTML, CSS, LESS o SASS, ecc.;
  • avere familiarità ed esperienza con javascript (conoscere, per esempio, librerie e framework come jQuery, AngularJS, React e simili);
  • essere in grado di utilizzare webservices per aggiungere contenuti dinamici alle proprie pagine;
  • avere una buona competenza riguardo alla web accessibility;
  • avere esperienza di lavoro con sistemi di controllo versione come SVN, Git, ecc.;
  • avere buona conoscenza dei principi SEO;
  • avere buona conoscenza nell’implementazione di servizi utili per l’analytics come Google Analytics e simili;
  • costruire siti web con compatibilità cross-browser e cross-platform;
  • avere esperienza e familiarità con programmi come Photoshop, utili per ritagliare gli assets e realizzare il progetto;
  • interfacciarsi costantemente con il team creativo per capire e realizzare animazioni o effetti all’interno del sito o della web app;
  • infine, può essere considerata extra l’esperienza nella costruzione di email HTML e tecnologie come AJAX;
Il back-end developer deve:
  • costruire web app custom (nell'accezione più comune ci si riferisce alla parte client o all'intero stack e non alla parte server);
  • conoscere almeno un framework CMS (come, ad esempio, Wordpress o Drupal);
  • conoscere standard e metodologie per mettere in sicurezza la propria applicazione;
  • avere una conoscenza anche minima di front-end e linguaggi come HTML, CSS e Javascript;
  • conoscere tutti i concetti chiave del server-side web development (integrazione dati; integrazione di database in un unico sistema; amministrare i DB; migrare dati; implementare e gestire backup system e disaster recovery; mettere in sicurezza dati degli utenti; ecc.);
  • deve avere conoscenze specifiche di linguaggi server-side come PHP, Ruby, Python, Java o .Net;
  • Conoscere SQL e almeno uno dei principali database (MySQL,Oracle,Postgres,etc..);
  • conoscere almeno la teoria dei database NOSQL;
  • avere esperienza nell’utilizzo di framework applicativi. Se si sviluppa con PHP, per esempio: Zend, Symfony o CakePHP;
  • avere esperienza di lavoro con sistemi di controllo versione come SVN, Git, ecc.;
  • avere buona conoscenza dei principi SEO;
Il mobile developer deve:
  • costruire applicazioni per sistemi mobile, come, ad esempio, iOS o Android;
  • avere esperienza nel software development;
  • avere una conoscenza approfondita di linguaggi come Objective-C o Java;
  • condurre test per validare la facilità d’uso, la velocità e l’accuratezza dell’app;
  • risolvere problematiche e bug e migliorare l’efficienza dell’applicazione;
  • lavorare con le API native offerte da iOS e Android;
  • avere esperienza e familiarità con programmi come Photoshop o Sketch utili per ritagliare gli assets e realizzare il progetto;
NOTE
Spesso si fa confusione tra web developer e mobile developer. Il mobile developer ha competenze particolari, proprie e differenti, in quanto esistono molteplici device e sistemi operativi che utilizzano dei linguaggi diversi tra di loro. Tra l’altro, va sottolineato che il mobile developer è specializzato nello sviluppo di app per piattaforme specifiche come Android o iOS.

Riporta a: Technology director, CTO, IT manager, Lead developer

Top 5 companies

Nel sondaggio che vi sottoponiamo, vi chiediamo in quale azienda preferireste lavorare. Questo è, al presente, il risultato.

1
google
2
apple
3
saatchi and saatchi
4
frog design
5
wieden kennedy

TOP AZIENDE: Google // Apple // Nike // Airbnb // Amazon // Coca Cola // Accenture

TOP AGENZIE: Saatchi&Saatchi // Frog design // W+K // M&C Saatchi // Wearesocial

Accedi

Registrati

Come professionista. Crea il tuo profilo personale riepilogando la tua carriera professionale e le tue competenze.
Registrati come professionista

Come azienda. Pubblica, modifica, cancella i tuoi annunci e gestisci tutte le candidature.
Registrati come azienda

Registrati come azienda

Registrati come azienda e potrai acquistare la Membership (da 30€ a 60€) per accedere ai profili professionali e contattare i candidati.

Iscriviti alle notifiche personalizzate

Iscriviti per ricevere via email le notifiche personalizzate a seconda i tuoi criteri di ricerca.

Notifiche via email

Ti saranno inviate le notifiche personalizzate via email