crebs

La prima guida italiana ai salari nell’ambito creative & tech.

Accedi o registrati

Crebs promuove la prima guida italiana ai salari nell’ambito creative & tech. Potrai tenere conto dei risultati della statistica ed eventualmente utilizzarli per negoziare il tuo stipendio, se sei un professionista, o, se sei un’azienda, per confrontarti con nuove figure professionali. La guida indica, per ogni figura professionale, lo stipendio annuale lordo. Partecipa al sondaggio (in modo anonimo) e contribuisci alla realizzazione di questa importante guida.

Creative director

Creative Director

Da

42.000€

A

105.000€

La media è calcolata in base ai dati elaborati dal sondaggio promosso da Crebs (circa 3000 professionisti, suddivisi secondo le seguenti percentuali: 60.5% al nord, 23.2% al centro, 16.3% al sud e nelle isole). I dati sono da considerarsi approssimativi, puramente indicativi, e non hanno la pretesa di offrire un risultato incontrovertibile o modellizzato, ma possono servire come spunto di riflessione. La forbice tra stipendio minimo e stipendio massimo è ampia, poiché condizionata da molteplici varianti e differenti fattori: il numero di dipendenti dell'azienda, dimensione dell'azienda, posizione geografica, ecc. In futuro, con una partecipazione al sondaggio maggiore e meglio distribuita geograficamente, contiamo di raggiungere un risultato più preciso e organico.

Uomini vs. donne

Questo grafico raffigura il divario medio retributivo tra uomini e donne.

Uomini

Donne

Lavoro vs. titolo di studio

Quanto influiscono il livello e il percorso di studi con la carriera e con la retribuzione? Il grafico raffigura la media della retribuzione a seconda del livello di istruzione dei partecipanti al sondaggio (scuola secondaria, istruzione superiore, ecc.).

Diploma
Laurea 3 anni
Laurea 5 anni
N.D.
Master

Descrizione ruolo

Il direttore creativo gioca un ruolo fondamentale nelle agenzie. È responsabile e leader di un gruppo di creativi (art director, copywriter, designer, fotografi, video producer, ecc.). Detta la linea creativa da seguire e dirige il lavoro dei creativi: dalla stampa al web, dalla TV alla radio. Il direttore creativo solitamente ha l’ultima parola su tutto ciò che verrà consegnato al cliente; ha le competenze per capire i bisogni dei clienti; è responsabile del recruiting dei membri del suo team.

Il direttore creativo solitamente può essere di estrazione art o copy. Nelle grandi agenzie, il direttore creativo può essere specializzato su un particolare settore merceologico (per esempio, l’automotive, ecc.), oppure può essere destinato anche ad un solo grande cliente. Per questo motivo, nelle grandi agenzie, al vertice di uno schema piramidale si trova il ruolo dell’Executive Creative Director o del Chief Creative Officer, responsabile di tutti i direttori creativi dell’agenzia.

ATTIVITÀ SVOLTE
  • guida le riunioni con i creativi e durante i kickoff iniziali;
  • segue i progetti in modo non operativo, dalla ideazione alla realizzazione;
  • costruisce concept creativi che vadano incontro agli obiettivi di business del cliente e della brand strategy;
  • può suggerire l’indirizzo creativo di una campagna;
  • supervisiona e ispira il team creativo;
  • lavora insieme al gruppo account-strategico e con i copywriter per sviluppare i concetti da presentare al management;
  • lavora con i team interni per generare idee per presentazioni e proposte creative;
  • gestisce e organizza i membri del team creativo;
  • è responsabile della qualità di tutti i concept e progetti;
  • può seguire gli shooting o i girati: dal casting fino al completamento della produzione;
Riporta a: Executive Creative director, Chief Creative Officer, Managing Director

Top 5 companies

Nel sondaggio che vi sottoponiamo, vi chiediamo in quale azienda preferireste lavorare. Questo è, al presente, il risultato.

1
google
2
apple
3
saatchi and saatchi
4
frog design
5
wieden kennedy

TOP AZIENDE: Google // Apple // Nike // Airbnb // Amazon // Coca Cola // Accenture

TOP AGENZIE: Saatchi&Saatchi // Frog design // W+K // M&C Saatchi // Wearesocial

Recruiting

Be nice. Ovvero l’arte di scrivere un non-curriculum.

Leggila su Blu »